Torino-Lecce. Parla Paro, vice di Juric: "Il Mister era contento e si sta curando. Speriamo di riaverlo presto"

6 Settembre 2022
- Di
Redazione
Categorie:
torinosiamonoi-torino-toro-news-paro-matteo-intervista-serie-a
Tempo di lettura: 2 minuti

CONFERENZA STAMPA PARO TORINO LECCE- Al termine della partita Torino-Lecce 1-0, valida per la 5^ giornata della Serie A 2022/23, è intervenuto in conferenza stampa il vice-allenatore del Torino, Matteo Paro. Paro dovrà sostituire Ivan Juric, al quale è stata diagnosticata una polmonite. Ecco le parole del tecnico granata.

LEGGI ANCHE----> Torino-Lecce, Rodriguez: "Era importante vincere. Possiamo rimanere davanti alla Juve"

La conferenza stampa di Paro dopo Torino-Lecce 1-0

Su Mister Juric

"L'abbiamo sentito dopo la partita, era contento. Purtroppo ha preso la polmonite, si sta curando e sembra che vada bene: speriamo di riaverlo presto al campo".

Sulla prestazione

"Sapevamo che sarebbe stata complicata, il Lecce si è difeso passo e ripartiva bene mentre noi facevamo fatica a girare la palla con tanti errori tecnici. Nella ripresa, la squadra si è espressa meglio e abbiamo vinto più contrasti. Abbiamo fatto un'ottima partita contro una squadra che avevamo studiato e che avevamo messo in difficoltà le big".

Sul sorpasso a Juventus e Inter

"Più si sta su, meglio è. I ragazzi devono continuare così, abbiamo tanti margini su particolari e dettagli. Sono vittorie che aiutano e danno morale, adesso ci aspetta una grande squadra come l'Inter e ci misureremo"

Su Ilkhan

"E' intelligente e applicato, impara in fretta e lavora tanto. Da quando è arrivato è già migliorato tanto, ha qualità e tecnica. Può crescere, si è presentato non timoroso: ha giocato in Turchia partite pesanti e derby importanti, credevamo potesse reggere l'urto. E' un ragazzo di prospettiva".

Sui problemi in zona gol

"Per fare gol ci vogliono qualità, tiro e passaggio. In allenamento ci lavoriamo, è un aspetto che nel calcio di oggi è molto allenato e stiamo cercando di migliorare".

Su Schuurs

"Ha preso una botta alla caviglia, già a fine primo tempo era dolorante ma ha voluto continuare. Poi ci siamo parlati, stava peggiorando e l'ho cambiato. I medici faranno le valutazioni, non credo sia preoccupante ma non dico niente".

Seguici Su

Advepa 3D for BusinessBanner con il logo dei servizi Discrod Sgravotech
Copyright @Torinosiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram