Juric: "I ragazzi si meritavano la vittoria. Il rigore era evidente, sono sbalordito"

7 Maggio 2023
- Di
Viola Meacci
Condividi:
Categorie:
Ivan Juric conferenza stampa interviste Torino Monza Serie A 2022-2023
Tempo di lettura: 2 minuti

JURIC CONFERENZA TORINO MONZA - Queste le parole di Ivan Juric rilasciate in conferenza stampa e nell’intervista ai microfoni di DAZN al termine della sfida di Serie A tra Torino e Monza

Torino Monza, conferenza e intervististe di Juric

"La squadra ha fatto una grande partita, primo tempo e gran parte del secondo dominata, poi è mnormale soffrire un po' con giocatori forti come hanno il Monza. C'è il rammarico per i ragazzi che meritavano la vittoria, poi è successo quello che è successo. Il rigore è evidente, sono sbalordito, Ricci sta davanti a Rovella che l'ha perso, non sa cosa fare, lo strattona e lo butta a terra e basta. C'è poco da commentare, ci sembrava chiaro ma purtroppo arbitro e Var hanno deciso diversamente. È inutile parlare dopo, ormai è andata così.

È stata una prestazione eccezionale, abbiamo stradominato per lunghi tratti e tutto sommato bene. Era la terza in settimana, qualcuno era un po' cotto alla fine e ci è mancata un po' di furbizia. Abbiamo perso palloni banali" Perdiamo spesso punti nell'ultimo quarto d'ora, non può essere un caso, mi sembra che ci manchi un po' di italianità, quello che ti porta a casa il risultato, servirebbe un po' più di furbizia, come sul gol del pari".

Su Buongiorno

Buongiorno sta crecendo benissimo, sono veramente soddisfatto con lui, riesce a fare bene il terzo, il centrale, gioca con grande fisicità e concentrazione, in questi due anni ha fatto passi in avanti notevoli.

Sananbria

Con Sanabria ci siamo ritrovati, a volte ci vuole tempo. Io gli ho smesso di chiedere delle cose che non gli fanno benissimo, abbiamo lavorato su ciò che gli serve, sta diventando un attaccante forte".

Sui cambi

"Eravamo un po' cotti, ho inserito Adopo quando hanno cambiato modulo e Seck e Karamoh per la velocità. Ci hanno dato uno slancio positivo dopo il calo, ma loro hanno trovato questo gol. Potevamo fare meglio nell'occasione con Seck, ma rifarei questi cambi".

Su Zufferli

"Non entro in queste cose, sono un allenatore. Posso dire che abbiamo fatto una grande partita e che era rigore ed espulsione. Ma su queste cose non ci entro".

La prestazione del Torino

"E' da tanto tempo che giochiamo bene, anche contro la Salernitana abbiamo creato il mondo e loro è dieci partite che non perdono. C'è una costante di buone prestazioni, a volte facciamo punti e a volte meno ma è perché siamo una squadra normale. Mi sto divertendo abbastanza, dobbiamo crescere ma la sensazione è che contro un Monza che domina noi abbiamo fatto bene per lungo tempo ed è positiva. Se troviamo cinismo in avanti possiamo diventare grandi".

Su Ilic e Ricci

"Voglio che tutti diventino più completi: non saranno mai Amrabat che dominano fisicamente, ma che diventino più furbi e intelligenti. E quando giochiamo, la muoviamo bene. Ci manca un po' Radonjic, con lui puoi anche strappare. Quando abbini tutte queste cose, diventa difficile per gli altri".

Errore di Bayeye?

"Non l'ho rivisto. C'è stato un doppio rimpallo, a volte va così…Su certi palloni serve maggiore furbizia per guadagnare falli e tempo, a volte ce li abbiamo e a volte meno".

Il supporto della tifoseria

"Ne abbiamo bisogno di questa unione. Questi ragazzi sono bravi, stanno crescendo e hanno fatto tantissimi passi in avanti. Il pubblico si diverte con queste partite, vede una squadra che lotta e con le idee chiare. C'è il rammarico per il risultato, ma sono contento di tutto".

SEGUI TORINOSIAMONOI.IT SU FACEBOOK

Seguici Su

logo facebookLogo X Twitter
Immagine del banner per la tenuta di CastelfalfiImmagine del banner Fashion Design Mateverse Show di Swiss-ITM
Immagien del banner del corso per Fashion Designer di Swiss ITMBanner con il logo dei servizi Discrod SgravotechAdvepa 3D for Business
logo facebookLogo X Twitter
Copyright @Torinosiamonoi.it
chevron-down