Italia, Mancini: "Vogliamo vincere le nostre due partite e sperare nel primo posto"

19 Settembre 2022
- Di
Redazione
torinosiamonoi-torino-italia-ct-roberto-mancini-stadio-dall-ara-bologna
Tempo di lettura: 2 minuti

ITALIA MANCINI CONFERENZA STAMPA- La Serie A 2022/23 si ferma, ma non il calcio. La Nazionale di Roberto Mancini, infatti, torna in campo in Nations League, contro Inghilterra e Ungheria. Il CT spera di poter vincere entrambe le sfide, per poter puntare alla vetta del girone. Ecco le sue parole in conferenza stampa.

LEGGI ANCHE----> Serie A, Casini: "Lavoriamo per introdurre il fuorigioco semiautomatico"

Italia, la conferenza Stampa di Mancini in vista della Nations League

Sul gruppo di Nations League e il doppio impegno

"Sarà importante il risultato, questo è un gruppo dove può ancora accadere di tutto. Il nostro pensiero è quello di provare a vincere entrambe le partite per arrivare primi."

Sulle scelte dei convocati

"Insieme ai giocatori esperti ci sono anche alcuni più giovani. Spinazzola mi ha chiesto di restare a casa siccome non sta benissimo e vuole lavorare queste due settimane. Non volevo chiamarne tantissimi anche perché c’è già chi fa tante partite. Di bravi ne sono rimasti a casa diversi."

Sul problema attaccanti

"Spero non diventi un problema irreversibile. Tolto Immobile le altre squadra hanno per la maggior parte attaccanti stranieri. Speriamo in futuro possano uscire 2-3 attaccanti che possano dare luce alla Nazionale."

Su Scamacca e Mazzocchi

"Mazzocchi non è un ragazzino, ma visto che sta facendo bene volevamo vederlo dal vivo e ci fa piacere sia qui. Per Scamacca ci vuole tempo per ambientarsi in Premier League, penso che tra 4-5 mesi sapremo a che punto sarà il suo percorso."

Sugli infortunati

"Verratti non ce la fa e al suo posto chiameremo Frattesi, mentre Tonali non credo abbia grossi problemi. Politano sta bene, mentre Pellegrini lo valutiamo tra oggi e domani."

Sul modulo

"Dobbiamo cercare di avere la stessa personalità a seconda del modulo. Abbiamo giocatori che giocano nel 3-5-2 ma possono essere polivalenti. La priorità deve essere giocare bene."

Sulla partita con la Germania

"A volte servono partite così per vedere dove si deve migliorare. Eravamo affaticati alla fine della stagione e quella era la quinta partita della Nazionale in pochi giorni."

Tags:

Seguici Su

Advepa 3D for BusinessBanner con il logo dei servizi Discrod Sgravotech
Copyright @Torinosiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram