Juric: “Non abbiamo concesso nulla e creato. Bravo Montipò”

2 Ottobre 2023
- Di
Viola Meacci
Condividi:
Categorie:
Ivan Juric Torino Verona intervista conferenza stampa Serie A 2023-2024
Tempo di lettura: 3 minuti

JURIC TORINO VERONA CONFERENZA - Queste le parole di Ivan Juric rilasciate al termine della sfida di Serie A tra Torino e Verona in conferenza stampa e nell’intervista ai microfoni di DAZN. 

Torino Verona, la conferenza stampa e l’intervista di Juric

"È stato bravo Montipò, non abbiamo concesso nulla e creato cinque o situazioni. Su questo campo è difficile giocare per una squadra che vuole attaccare, anche Tameze, Seck, Lazaro e Schuurs ci hanno provato. C'erano le situazioni per vincere.

Abbiamo avuto due occasioni nel primo tempo, con Seck e Lazaro, nel secondo abbiamo attaccato avendo altre occasioni. Il campo è veramente in condizioni pessime, abbiamo visto errori tecnici. Per me la prestazione c’è stata, non abbiamo fatto gol ma questo campionato è tutto una battaglia, è difficile vincere contro chiunque”.

La scelta delle posizioni di Schuurs e Sazonov

"Per le caratteristiche dei giocatori. Contro la Lazio erano diverse le scalate, Sazonov non era pronto a giocare da terzo. Oggi era più semplice a livello tattico".

Le difficoltà di questa stagione

"È un campionato difficile, ma oggi abbiamo creato il giusto per vincere. Se prendiamo gli ultimi 60-70 minuti, loro non hanno passato il centrocampo e non hanno mai tirato. Il campo lo vedete anche voi, sappiamo che ha questa malattia e non è colpa di nessuno ma è difficile muovere il pallone. In mediana tendiamo ad andare più sulla costruzione, non c'è fluidità anche per il campo".

Su Temeze

"Ha fatto una gara eccellente, anche per la gestione delle situazioni ed era concentrato. Vediamo Sazonov, Zima lo abbiamo convocato per dargli una spinta e vediamo se riuscirà ad allenarsi in gruppo, poi prenderemo una decisione".

Sul Verona

"Oggi meno bene che contro Milan e Atalanta, avevo la sensazione di aver visto una squadra migliore contro queste due squadre. Ho parlato con Baroni, sentono dentro questo modo di giocare: sta mettendo dentro le sue cose, fa delle diagonali diverse, ma hanno buoni giocatori e possono fare bene.

Sono stati anni splendidi, anche vedendo Zaccagni alla Lazio abbiamo creato qualcosa di grande a livello emotivo anche con i tifosi. E il modo di giocare andava bene al mondo veronese. Ci sono giocatori che possono fare bene in attacco, anche Suslov può fare male. Bello vedere Terracciano giocare".

La società

"Pensando a questi anni, Maurizio ha fatto grandi cose con il suo modo di essere".

Su Ilic, Vlasic e Radonjic

"Sono assolutamente d'accordo. Ilic soffre questo campo, ci sono attenuanti perché è difficile stoppare il pallone. Ma le loro non sono prestazioni sufficienti, non bene a livello tecnico e tattico. Loro stanno bene. Ilic ha fatto bene a Roma e oggi male, Radonjic quando non fa certi spunti manca sulla seconda palla e la presenza è importante sul campo. Vlasic si sta impegnando, ma ci aspettiamo che ci dia qualcosa in più. Tutti e tre stanno benissimo".

Perdita del fraseggio

"Non si può fare su questo campo. Me lo dicono anche i giocatori, non è facile a livello di fluidità".

Sanabria e Zapata

"Scelgo anche in base agli allenamenti. A volte faccio scelte in base agli allenamenti ed è così in questo caso. Zapata? Oggi lo abbiamo cercato tantissimo, ha fatto cose anche belle, con un campo decente avrebbe fatto di più ma siamo soddisfatti”.

Il Torino contro il Verona

"Non la vedo così negativo. Sono sincero, secondo me è andata bene in tante cose. Andate a vedere Verona-Milan e Verona-Atalanta, oggi non hanno superato la metà campo nonostante il campo disastroso. In tanti mi sono piaciuti, per vincere devi fare gol e saltare l'uomo e ci è mancato. Ma la squadra non è andata male, questo campionato è una battaglia".

Su Sazonov

“Ha preso una botta, lo hanno pestone ma non ci sono fratture: abbiamo fatto le lastre, ora è gonfio e vediamo l’evoluzione. Ma non c’è frattura, è già importante".

Sul derby con la Juventus

“Il pubblico è stato spettacolare, diventa difficile quando si creano aspettative non giuste, poi vedi la classifica e sei lì a battagliare con altre, la gente si aspetta che arrivi e vinci 3-0 e che è tutto facile, la Curva è sempre stata con noi e speriamo di fare una grande partita contro la Juve.

Sarà come sempre dura e tosta, si giocherà sugli errori degli altri. Al terzo anno nel derby vorrei fare grandi cose, c’è voglia di vincere per noi e per tutti i tifosi. Vogliamo fare ancora di più, ce la metteremo tutta”.

Tags:

Seguici Su

logo facebookLogo X Twitter
Banner Castelfalfi | visita Le VilleImmagine del banner Fashion Design Mateverse Show di Swiss-ITM
Immagien del banner del corso per Fashion Designer di Swiss ITMBanner con il logo dei servizi Discrod SgravotechAdvepa 3D for Business
logo facebookLogo X Twitter
Copyright @Torinosiamonoi.it
chevron-down