Cairo: "Stiamo facendo un ragionamento per il rinnovo di Juric"

14 Marzo 2023
- Di
Viola Meacci
Categorie:
Urbano Cairo Lecce Torino intervista Ivan Juric
Tempo di lettura: 2 minuti

CAIRO LECCE TORINO - Ospite di La Politica nel Pallone su Gr Parlamento, Urbano Cairo ha parlato del suo Torino contro il Lecce e delle prospettive per il futuro di Ivan Juric

Le parole di Cairo tu Lecce Torino

"Aspettiamo a dare un voto definitivo al Torino, ma certamente è positivo: un 7+. A Lecce è stata una bella partita, ben giocata con attenzione a non prendere gol e a farli. Una squadra bella compatta, su un campo difficile dove c'era molto vento. Molto bene, i ragazzi mi sono piaciuti, hanno dato continuità alla vittoria contro il Bologna. Siamo soddisfatti, c'è un bel potenziale ma non dobbiamo fare voli pindarici. Pensiamo partita per partita, cercando di ottenere il massimo”. 

Sui giovani del Torino

"Sanabria dopo i Mondiali ha già fatto 5 gol, sta facendo bene come tutta la squadra. Siamo sulla strada giusta. Ci sono tanti giovani che stanno crescendo bene, così come giocatori esperti come Linetty che in una squadra sono molto importanti. Abbiamo fatto dei cambiamenti, l'obiettivo con il mister Juric è fare un buon campionato facendo crescere i giovani. Ma considerato qualche punto lasciato per strada, non siamo molto lontani dall'ottenere obiettivi importanti". 

Cairo e i rinnovi 

"Juric? Stiamo facendo un ragionamento per il rinnovo, da parte nostra c'è la voglia così come da parte sua c'è una riflessione. C'è ancora un contratto di un anno, io credo che un progetto debba essere almeno triennale. Non a caso ho cercato di accontentarlo prendendo un giocatore come Ilic per cui ho fatto una 'pazzia' da 17 milioni. È il secondo maggiore investimento dopo Verdi, che purtroppo non è andato come avremmo voluto. 

Con Belotti abbiamo fato 7 anni insieme, ha fatto tanti gol per noi e io preferisco ricordarlo così. È stata una bella pagina. Gli faccio un in bocca al lupo sincero, ormai il passato è passato. Un ritorno? No, noi dobbiamo pensare con il mister ai nostri giovani di prospettiva".

Uno stadio per il Torino

"Servirebbe un modo più facile per la costruzione degli stadi, perché chi ha dei progetti è limitato dalla burocrazia. Abbiamo un'interlocuzione con il Sindaco e sarebbe bello acquistare l'Olimpico Grande Torino a condizioni simili a quelle della cessione del Delle Alpi alla Juventus. 

Sarebbe importantissimo ottenere l'organizzazione del torneo, rappresenterebbe una spinta per tutto il paese. Un miliardo perso ogni tre anni è una cifra folle, con quei soldi potremmo investire sui vivai e sugli stadi. Non chiedo al governo finanziamenti, ma solo un aiuto per eliminare le cose che ci penalizzano in modo criminale, come l'emorragia derivante dalla pirateria".

SEGUI TORINOSIAMONOI.IT SU FACEBOOK

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus OeconomicusVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa 3D for Business

Approfondimenti

Copyright @Torinosiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram